Vaso di espansione per acqua surriscaldata: chiuso senza diaframma, pressurizzato con aria e azoto.

In fase di installazione, il serbatoio viene pressurizzato con aria o azoto tramite compressore, bombola o aria compressa di una rete esistente.

La pressurizzazione con aria o azoto (oltre i 120° è preferibile con azoto), deve mantenere una pressione superiore o quella di saturazione dell’acqua surriscaldata alla temperatura di esercizio, al fine di evitare la formazione di vapore nel cado di piccoli abbassamenti di pressione nei punti più alti dell’impianto o nelle tubazioni in aspirazione.

Il serbatoio è di forma cilindrica verticale, dotato di piedi per l’installazione a pavimento e realizzato in lamiera d’acciaio.

Vaso di espansione, VPAS Acqua Surriscaldata

Volume Variabile e pressione costante: cuscino d’aria o azoto, sfiato di gas a perdere.

Dimensionamento: viene eseguito come se fosse un vaso d’espansione aperto. Tenendo conto di un contenuto iniziale a livello minimo di un 30% del volume, oltre ad un ulteriore 20% del cuscino di gas per la pressurizzazione. Questo per evitare che a pieno regime di funzionamento, il serbatoio si svuoti di gas di pressurizzazione. Considerato che nel caso della pressurizzazione fatto con aria, la sua solubilità nell’acqua favorisce tale perdita.

Pressurizzazione autonoma: effettuata con elettro compressore fornito con l’apparecchio, o da rete: effettuata con aria compressa dalla rete d’impianto o con azoto in bombole.

La Pressurizzazione è da effettuarsi in sede di installazione, deve mantenere una pressione superiore a quella di saturazione dell’acqua surriscaldata alla temperatura di esercizio, questo, per evitare la formazione di vapore nel caso di piccoli abbassamenti di pressione nei punti più alti dell’impianto o sulle tubazioni in aspirazione.

Aria o Azoto? L’uso dell’aria per la pressurizzazione risulta conveniente per temperature fino a 120°C con una pressione di 4 bar. Quando la temperatura è superiore, generalmente si utilizza l’Azoto. Con vasi per impianti ad OLIO Diatermico la pressurizzazione è CON AZOTO. Questo gas oltre ad essere il meno solubile nell’acqua, non presenta pericoli di corrosione. L’Azoto (N2) è un gas inerte, normalmente disponibile sul mercato in bombole, caricate a 150/200 bar.

Le regolazioni: i livellostati ed i pressostati devono interrompere l’apporto di calore al generatore con blocco automatico e rimozione manuale da prevedere sul quadro di comando. Gli accessori vengono forniti separatamente in caso di necessità.

Il serbatoio è di forma cilindrica in senso verticale, è progettato per resistere ad una pressione e temperatura relative alle necessità dell’impianto stesso. Fornito di piedi per l’installazione a pavimento è costruito con lamiera di acciaio di qualità, viene certificato CE secondo Normativa: PED 2014/68/UE. Viene finito con vernice industriale di colore nero o grigio, l’interno rimane grezzo.

Esempio Dimensionamento

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Volume-Nominale-Vaso-di-Espansione.pngVN – Volume Nominale del vaso, in litri.
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Volume-Disponibile-Vaso-di-Espansione.pngVD – Volume Disponibile per l’espansione dell’acqua, in litri. Dev’essere: VD ≥ VE
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Volume-Espasione-Vaso-di-Espansione.pngVE – Volume di Espansione, in litri; è l’aumento massimo di volume che può subire l’acqua dell’impianto per effetto della massima escursione termica corrispondente alla temperatura di progetto del generatore di calore. VE=VA . n/100

VA = Volume totale d’Acqua nell’impianto, in litri, calcolato sommando il contenuto d’acqua del/i generatore/i di calore, delle tubazioni, dei corpi scaldanti, ecc.

n/100 = coefficiente di espansione dell’acqua in funzione della temperatura di progetto del generatore di calore.

n/100 = (0.31+3.9 · 10-4 · tm2)/100

tm = Temperatura (in °C) massima ammissibile o di effettivo intervento del termostato di blocco o della valvola intercettazione del combustibile. Tenuto conto delle tolleranze di taratura.

Esempio Dimensionamento Vaso di Espansione Acqua Surriscaldata:

– Volume Totale d’acqua nell’impianto: Va = 14.500 l
– Temperatura di progetto del generatore: tm = 165°

VE = VA . n/100
Dalla tabella, per tm = 165°C, si ricava: n/100 = 0,1093 e quindi:
VE = 14.500 . 0,1093 = 1.584 l
Poiché dev’essere VD ≥ VE si sceglierà Vaso Monoblocco VPAC 3000 con o senza compressore.

Per consultare le tabelle di dimensionamento, richiedi i cataloghi di Officine Varisco => Cataloghi Officine Varisco

Impiego

Modello vaso di espansione per impianto ad acqua surriscaldata con pressurizzazione a gas.

Per le altre tipologie di vasi di espansione, consulta: Tipologie Vasi di Espansione

Certificazioni, Controlli e Legislazione

Vaso di espansione cilindrico verticale, con piedi per l’installazione a pavimento, è costruito con lamiera di acciaio di qualità e certificato secondo la normativa: 2014/68/UE.

Obblighi da osservare per la messa in servizio e l’utilizzazione, dichiarazione dimessa in servizio:

  1. All’atto della messa in servizio l’utilizzatore delle attrezzature e degli insieme esclusi dal controllo o a verifica invia all’ISPESL e all’Unità Sanitaria Locale (USL) o all’Azienda Sanitaria Locale (ASL) competente, una dichiarazione di messa in servizio, di corretta installazione, copia della Dichiarazione di Conformità, copia del Manuale di uso e Manutenzione.

Obbligo delle verifiche periodiche:

  1. Gli utilizzatori di attrezzature e insiemi a pressione messi in servizio hanno l’obbligo di sottoporre gli stessi a verifiche periodiche, ovvero di riqualificazione periodica.
  2. L’attestazione positiva risultante dalle verifiche effettuate consente la prosecuzione delle attrezzature e degli insiemi verificati.

Esenzioni dalla riqualificazione periodica

  1. Sono esclusi dall’obbligo della riqualificazione periodica i recipienti contenenti acqua-aria, escluso il vapore d’acqua, che non sono soggetti a fenomeni di corrosione interna o esterna, purché la pressione PS sia minore o uguale a 12 bar e il prodotto della pressione PS per il volume V non superi 12.000 bar*l.

Caratteristiche 

Serve ad assorbire la dilatazione dell’acqua contenuta nell’impianto all’aumentare della temperatura e allo stesso tempo a mantenere la pressurizzazione dell’impianto entro i limiti stabiliti.

La pressurizzazione da effettuare con azoto deve mantenere una pressione superiore a quella di saturazione dell’acqua surriscaldata alla temperatura di esercizio e ciò per evitare la formazione di vapore nel caso di piccoli abbassamenti di pressione nei punti più alti dell’impatto o nelle tubazioni in aspirazione.

Pressione massima ammissibile

bar568121518

Temperatura massima ammissibile

°C158.9165175.4191.7201.4209.9
Flange UNI EN 1092-1PN161616162525

Per il funzionamento e la manutenzione, leggi: Funzionamento e Manutenzione dei Vasi di Espansione

Accessori

Indicatori di livello, valvola di sicurezza a molla, manometro con rubinetto a tre vie, termometro, elettro-livello a galleggiante nei modelli 3000-4000-500, controllo di livello con sonde dal 300 al 2000, 2 pressostati, elettro-valvola di espulsione aria, elettro-valvola di caricamento acqua, ritegno e filtro. Collegamenti e cablaggio al quadro elettrico IP54 fornito a bordo macchina.

Attrezzatura: valvola di sicurezza, manometro a tre vie con rubinetto, indicatore di livello.

Materiali Costruzione

Serbatoio in acciaio al carbonio SR235JR. Interno ed esterno grezzi Verniciatura industriale.

Isolamento: solo su richiesta. Lana minerale con AL esterno.

Utilizzo

Vaso di espansione per acqua surriscaldata “insieme” secondo DM 329/04. Serve a compensare la diminuzione del volume dell’acqua contenuta nell’impianto, all’aumentare della temperatura. Mantiene la pressione costante dell’impianto entro i limiti stabiliti.

Normativa: Dir.Ped 2014/68/UE.

Manutenzioni e Garanzie

Garanzia del prodotto: 12/18 mesi
Nei limiti riportati nelle condizioni di vendita.

Componenti: 12 mesi

Temperatura di esercizio: >120 °C

Pressione massima di esercizio: 5 bar

Richiedi i Cataloghi per il Vaso di Espansione per Acqua Surriscaldata

Clicca l’immagine qui sotto per scaricare i Cataloghi di Officine Varisco e saperne di più sui Vasi di Espansione.

Cataloghi Officine Varisco

Hai trovato utile questo articolo?

Articolo precedenteVaso di espansione per Acqua Calda
Articolo successivoVaso di Espansione per Impianto ad Olio Diatermico: VPO – VAO
UNA CURIOSITÀ: Officine Varisco nasce a Milano nel 1903, il suo fondatore Enrico Varisco costruiva le prime caldaie a vapore “chiodate”, apprezzate dai tecnici e utilizzate dalle migliori Industrie. Il logo è stato creato da Grazia Varisco, notissima Artista di caratura internazionale promotrice negli anni 60 del Gruppo T.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here