vasi di espansione officine varisco
Tempo di lettura: 2 minuti

Vasi di espansione: le tre tipologie

Il vaso di espansione è realizzato per compensare le variazioni di pressione dovute alla dilatazione o riduzione del volume d’acqua, conseguenti ai cambiamenti di temperatura.

A seconda della tipologie dell’impianto vengono fornite formule di dimensionamento del volume del vaso con tolleranze di +- 10%.

Un vaso di espansione evita l’intervento della valvola limitatrice di carico o della valvola di sicurezza ad ogni espansione dell’impianto, e le conseguenti dannose fuoriuscite di acqua, abbinate allo spreco di energia.

Le caratteristiche da sapere del vaso di espansione

Il vaso di espansione viene definito chiuso o aperto a seconda che siano pressurizzati o a pressione atmosferica.

I vasi chiusi più comuni sono dotati di una membrana interna di gomma atossica, vincolata per mezzo di una piastra comunicante con la tubatura idraulica.

All’aumentare della temperatura nel circuito idraulico segue un aumento del volume d’acqua che viene compensato dalla membrana.

Vasi di espansione di questo tipo hanno bisogno di controlli frequenti del cuscino d’aria e vengono installati in impianti dove si impiegano fluidi compatibili con la gomma della membrana.

I vasi caratteristici di Officine Varisco sono pressurizzati senza diaframma, costituiti da un contenitore in cui si riserva una parte al livello minimo occupato dall’acqua nelle condizioni “a freddo” e la parte restante ad un gas, in genere aria o azoto.

Il cuscino di gas ha lo scopo di assorbire le oscillazioni di massa dell’acqua calda, surriscaldata o dell’olio diatermico, quindi le variazioni di pressione generate dai cambiamenti di temperatura del fluido stesso.

vasi di espansione Officine Varisco

Le caratteristiche dei vasi di espansione di Officine Varisco

I vasi di espansione prodotti dalle Officine Varisco, date le loro caratteristiche progettuali e costruttive, soddisfano le esigenze di sicurezza di imponenti impianti, come ospedali, centri sportivi, aeroporti, centrali termiche, nei quali si impegnano ingenti volumi d’acqua suscettibili di elevate variazioni di pressione.

LE TIPOLOGIE

I vasi di espansione Officine Varisco si suddividono in:

  • Chiusi senza diaframma autopressurizzati per acqua calda: VACO;
  • Chiusi senza diaframma pressurizzati con aria o azoto per acqua refrigerata: VPAR;
  • Chiusi senza diaframma pressurizzati con aria o azoto per acqua calda e surriscaldata: VPAC/VPAS;
  • Chiusi ed aperti per olio diatermico: VAO/VPO.

I vasi di espansione di Officine Varisco sono certificati CE secondo la direttiva n. 97/23/CE (PED).

HAI TROVATO QUESTA TARGHETTA? CONTATTACI!

targhetta vaso di espansione officine varisco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here