scambiatori di calore U
Tempo di lettura: 3 minuti

Manutenzione scambiatore di calore a fascio tubiero U

Un corretto funzionamento di uno scambiatore di calore a fascio tubiero U, in base alle specifiche  per il quale è stato progettato, incide direttamente  sulla produttività e quindi sul costo di produzione del prodotto finito.

Purtroppo, tutti gli scambiatori, in base alla natura dei fluidi che lo attraversano, sono inclini a sporcarsi con un conseguente calo delle performance in termini di trasmissione del calore.

Per diminuire l’impatto del decadimento delle permormance  sul costo del prodotto è necessario monitorare lo scambiatore e predisporre un’adeguata manutenzione scambiatore di calore a fascio tubiero U programmata.

Possiamo così riassumere i vantaggi di una corretta manutenzione:

  • Prevenire l’insorgere di fori o tagli sulle superfici di scambio causati dalla corrosione;
  • Mantenere efficiente lo scambio termico e quindi le temperature di progetto;
  • Evitare l’aumento della perdita di carico dovuta alle incrostazioni o alla presenza di impurità.

Manutenzione scambiatore di calore a fascio tubiero U: le principali incrostazioni

Ecco un elenco delle principali tipologie di incrostazioni su cui ci si può imbattere:

  • Incrostazioni da particolato;
  • Incrostazioni da corrosione;
  • Incrostazione di materiale biologico;
  • Incrostazioni da cristallizzazione;
  • Incrostazioni da reazione chimica;
  • Incrostazioni da congelamento.

Non è detto che l’incrostazione sia causata da un singolo meccanismo, in diversi casi si possono verificare più condizioni contemporaneamente; l’incrostazione tende ad aumentare nel tempo.

Infatti, la “Tabular Echanger Manufacrurers Association” raccomanda, in ambito di progettazione, di considerare un incrostamento ammissibile in modo tale da poter utilizzare lo scambiatore anche se leggermente sporco per bonificarlo il prima possibile.

Manutenzione scambiatore di calore a fascio tubiero U

La manutenzione scambiatore di calore a fascio tubiero U, consiste nel mantenere puliti i tubi.

La pulizia dei tubi internamente ed esternamente può essere effettuata, qualora i materiali lo permettano, con soluzioni disincrostanti; inoltre all’esterno dei tubi in caso di incrostazioni calcaree, può essere effettuata una pulizia meccanica, dopo aver estratto il fascio tubiero dal mantello.

Il fascio tubiero può essere facilmente estratto dopo aver smontato la testata.

Occorre aver sempre a disposizione una serie di guarnizioni di ricambio, da sostituire dopo gli interventi di manutenzione.

Il rivestimento isolante è preferibile eseguirlo dopo l’installazione per evitare danneggiamenti durante il trasporto e la messa in opera.

Gli impianti a cui sono destinati questi scambiatori sono le tradizionali centrali termiche, le centrali di impianti di cogenerazione, le grandi centrali per il teleriscaldamento, l’industria chimica e altro.

MANUTENZIONE ORDINARIA E PROGRAMMATA

Una manutenzione scambiatore di calore a fascio tubiero U permette di allungare la vita degli scambiatori e di continuare ad avere da essi le prestazioni per i quali sono stati progettati.

Una manutenzione ordinarai ben eseguita, consente nel lungo periodo anche di risparmiare, in quanto il costo è sicuramente minore rispetto a quello da sostenere in caso di interruzioni improvvise e straordinarie.

MANUTENZIONE STRAORDINARIA

In alcuni casi, per le condizioni particolarmente critiche degli scambiatori o di alcuni loro componenti, sono essenziali interventi di manutenzione straordinaria.

I tuoi scambiatori di calore hanno questa targa?

Targhetta Officine Varisco
RIMETTIAMO A NUOVO IL TUO USATO, ECCO COME:
1. Ogni scambiatore è dotato di “targa dati” con le relative caratteristiche, è importante conservarla per la tracciabilità anche futura dell’apparecchio.
2. Controlla periodicamente il prodotto e ricordati che ogni 10 anni scade la verifica periodica.
3. Riceverai assistenza telefonica e offerta entro 24 ore. Ti riforniremo con ricambi originali o ricostruzioni integrali del prodotto.
Ti basta compilare questo form con i dati della targa scambiatore, al resto ci pensiamo noi!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here