vasi di espansione
Tempo di lettura: 2 minuti

Uso e manutenzione di accumuli e bollitori, il manuale di Officine Varisco PT.1

Uso e manutenzione di accumuli e bollitori, il manuale di Officine Varisco PT.2

ESERCIZIO

Assicurarsi che tutte le giunzioni (flangiate o filettate) siano ben serrate.

E’ importante sfiatare l’apparecchio in fase d’avviamento.

Se il fluido primario è olio diatermico, assicurarsi che il tipo utilizzato abbia una temperatura di vaporizzazione superiore alla temperatura massima ammissibile indicata sulla targa.

I danni causati da agenti esterni non sono soperti da garanzia.

Se, in esercizio, la temperatura di parete esterna del bollitore super i 50°C, l’utente deve predisporre opportuni sistemi di protezione.

MANUTENZIONE

Prevedere ispezioni periodiche sia all’interno che all’esterno per constatare le condizioni di conservazione di tutti i componenti del bollitore.

Drenare l’apparecchio prima di ogni intervento.

E’ importante tenere puliti i tubi.

La pulizia dei tubi, internamente ed esternamente, può essere effettuata con soluzioni disincrostanti.

Il fascio tubiero può essere facilmente estratto dopo lo smontaggio della testata.

Occorre avere sempre a disposizione una serie di guarnizioni di ricambio per permettere la sostituzione dopo gli interventi di manutenzione o in caso di incidenti.

Registrare la tenuta di tutte le guarnizioni. Sostituire prontamente guarnizioni difettose.

PRECAUZIONI DI SICUREZZA PER I RISCHI RESIDUI

Non superare mai la pressione massima ammissibile e le temperature minime e massime indicate sulla targa del bollitore.

L’apparecchio va adeguatamente protetto da incendio esterno o, in caso contrario, dimensionare opportunamente gli accessori di sicurezza.

E’ vietato modificare le parti in pressione, in particolare, non va eseguita alcuna operazione di foratura e saldatura senza una preventiva autorizzazione.

TRASPORTO

In relazione alle condizioni di fornitura, il trasporto può avvenire: senza imballo; su pallet; in gabbia di legno; in cassa di legno.

Magazzinaggio intermedio deve essere in luogo chiuso ed asciutto temperatura minima di -10°C; il tempo massimo di magazzinaggio nelle condizioni di fornitura standard è di 12 mesi.

MOVIMENTAZIONE

Per la movimentazione dei serbatoi è necessario utilizzare idonei mezzi di sollevamento e trasporto.

Gli stessi vanno movimentati esclusivamente a vuoto.

SMALTIMENTO

Vista la diversità di materiali di costruzione di un serbatoio, lo smaltimento deve avvenire in modo adeguato seguendo le norme del paese di installazione.

Il manufatto è per la maggior parte dei componenti, costruito con materiale riciclabile pregiato (acciaio, inox, rame).

schema installazione schema montaggio scambiatore estraibile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here